Fatti

Scuola a lutto, insegnante trovato morto in un cantiere: aveva un foro dietro la testa. Indagata la moglie

Scuola a lutto, insegnante trovato morto in un cantiere: aveva un foro dietro la testa. Indagata la moglie

 

Tragedia a Crema, in Lombardia. Perde la vita un insegnante di 44 anni. Mauro Pamiro avrebbe perso la vita a seguito di una violenta caduta, ma il decesso rimane un giallo. Il cadavere è stato ritrovato in un cantiere della città.

Il fatto

Un professore di musica, nonché musicista professionista, è stato trovato senza vita lunedì mattina all’interno di un’area adibita a costruzione di opere edili. Sul corpo del 44enne è stato rinvenuto un foro di pochi millimetri di diametro. In un primo momento gli investigatori hanno pensato ad un colpo di proiettile.

L’autopsia

L’esame autoptico ha invece confermato che lo stesso “buchino” è stato causato da una caduta, probabilmente, ma non è ancora chiaro del tutto. Non si sa dunque cosa abbia provocato il foro dietro al capo di Pamiro. Sulla morte dell’insegnante stanno lavorando costantemente gli investigatori della Squadra Mobile e del Commissariato di Crema: le ferite rilevate sul corpo indicano però che possa essere rimasto vittima di una caduta da svariati metri.

Le ipotesi

Intanto la moglie Debora Stella rimane indagata per omicidio volontario nel fascicolo d’inchiesta aperto in procura, un atto dovuto, dicono, per svolgere l’autopsia e determinati accertamenti. La donna è stata interrogata nel pomeriggio di lunedì non riuscendo a fornire elementi utili ma mostrandosi piuttosto restia e confusa tanto da richiedere un ricovero in ospedale: stando a quanto si apprende sarebbe ancora ricoverata nel reparto di Psichiatria. Mentre gli investigatori continuano a sentite persone vicine alla coppia e ad analizzare computer e telefoni cellulari trovati in casa.

La vita

La vittima aveva 44 anni, era insegnante di informatica all’Istituto Galilei di Crema ed era un bravo musicista che si esibiva con diverse band e anche da solista e aveva inciso degli album. Pochi giorni fa aveva concluso gli esami di Stato e da poco erano dunque iniziate le sue vacanze. Sulla sua bacheca Facebook anche molti appelli in difesa dell’ambiente: Pamiro era infatti anche un attivista di Greenpeace.

 

 

 

Continua a leggere Piudonna.it