Fatti Esteri

Tragedia in classe, bimbo muore davanti alla docente. Il compagno di classe: “Non l’ho fatto apposta”

Tragedia in classe, bimbo muore davanti alla docente. Il compagno di classe: “Non l’ho fatto apposta”

Il compagno di classe gli lancia un pezzo di formaggio e lui muore. Karanbir Cheema, noto come Karan, è andato in shock anafilattico dopo essere stato colpito con il formaggio. Il ragazzino di appena 13 anni era gravemente allergico al grano, al glutine, a tutti i latticini, alle uova e alle noci, era anche asmatico e soffriva di eczema atopico.

Quella che doveva essere solo una ragazzata, quindi, si è conclusa in tragedia. Il ragazzino ha dichiarato di non averlo fatto di proposito, ha raccontato che un suo compagno gli ha suggerito di lanciare il formaggio e lui lo ha fatto.

Tutti sapevano delle sue allergie, ma il giovane ha detto di non aver riflettuto sul fatto che anche il formaggio fosse a tutti gli effetti un latticino. Secondo quanto riporta Metro, il 13enne ha iniziato a stare male e i professori hanno chiamato l’ambulanza, ma purtroppo per lui non c’è stato nulla da fare.

Il ragazzo che ha lanciato il formaggio ha ammesso di averlo fatto come atto di bulismo, confessando di essersi comportato in modo immaturo, ma ha negato l’intenzione di fargli del male.

Dopo il lancio del formaggio Karan ha iniziato a grattarsi e ad avere problemi respiratori: i professori hanno somministrato dei farmaci, in attesa dell’ambulanza, ma la reazione allergica è stata tanto violenta da ucciderlo.