Cucina

Tramezzino come al bar, fresco e saporito: ecco l’ingrediente segreto per un morbido pancarré.

Tramezzino come al bar

Sapete che il nome “tramezzino” fu inventato da Gabriele D’Annunzio per sostituire la parola inglese sandwich?  “tramezzino”, come “tramezzo” era il momento del consumo: tra la colazione ed il pranzo (spuntino a metà mattina) o tra pranzo e cena (merenda di metà pomeriggio).

Morbido, pratico e saporito, costituisce uno dei cibi più amati da portare ai nostri pic-nic estivi ?,  ed un ottimo sostituto dei nostri pranzi di lavoro ☹️.

Di origine torinese, il tramezzino è costituito da due fette di pancarré, di solito triangolari e senza crosta, farcito con salse, salumi, formaggio e verdure o altro; si consuma freddo e si presta ad innumerevoli abbinamenti e farciture.
La recente consapevolezza salutista ha generato una rivisitazione degli ingredienti per la creazione di tramezzini innovativi, freschi e leggeri, di cui parleremo in un altro articolo,
nel frattempo vi proponiamo la versione “vintage”, il classico tramezzino come al bar:

LEGGI ANCHE—> Girelle di frittata di zucchine, prosciutto e formaggio: L’idea buonissima anche fredda da portare in spiaggia

pancarré – pane bianco in cassetta – pan bauletto

ingredienti:

  • 150 g acqua
  • 100 g latte
  • 10 g lievito di birra
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 1 cucchiaino di miele
  • 500 g farina
  • 1 cucchiaino di sale
  • 50 g olio d’oliva

nel procedimento con impastatrice o planetaria, sciogliere il lievito in poca acqua con lo zucchero; in una ciotola mettete la farina, aggiungere l’acqua con il lievito sciolto ed il miele. Lavorare l’impasto aggiungendo poca per volta tutta l’acqua ed il latte. Proseguire aggiungendo l’olio e quando sarà stato assorbito unire il sale. Impastare a lungo fino ad ottenere un impasto ben incordato, morbido, liscio ed elastico.

Nel procedimento con Bimby®, inserire nel boccale gli ingredienti nell’ordine dato, attivare la funzione spiga per 10 minuti.

Arrotolare l’impasto e metterlo in uno stampo da plum-cake unto e lasciare lievitare il pane per un’ora (non deve lievitare troppo per mantenere un’alveolatura fine e compatta); cuocere in forno statico già caldo a 200° per 45 minuti.
Sfornare e metterlo su di una griglia a raffreddare.

Utilizzando la macchina del pane, inserire nella vaschetta gli ingredienti nell’ordine dato ed attivare la macchina: funzione pane veloce, peso 700 g. crosta media.

 

pancarré per tramezzino Tramezzino

Per farcire il tramezzino come al bar preparate: maionese, prosciutto cotto, insalata, tonno in scatola sgocciolato, mozzarella e sale.
Tagliate a fette sottili il pancarré ed appoggiatele su di un vassoio, su una fetta spalmate la maionese, mettete il prosciutto cotto, fettine di pomodori  e di  mozzarella a fette, prosciutto cotto, tonno sbriciolato ed insalata; coprite un fetta di pancarré spalmata di maionese, e pressate leggermente il tramezzino, tagliatelo in diagonale ed eccoli pronti da gustare!

Nel caso, avvolgerlo nella pellicola trasparente e conservarlo al fresco fino al consumo entro poche ore.

ricetta dal blog Caos&Cucina

LEGGI ANCHE—>Lo Sfincione siciliano, Svelato il segreto: “Due farine e doppia lievitazione”. Ecco la focaccia friabile e croccante più buona che c’è

Ti è piaciuta la ricetta? Condividila e manda le tue foto nel gruppo Facebook: Le ricette consigli e trucchi degli chef, continua a seguirci sui nostri profili  Su Facebook anche su INSTAGRAM 

Continua a leggere altre notizie su Piudonna.it e dal tuo cellulare su Facebook, Instagram e Google News.