Scuola

Ata: 15 mila euro per prendere il posto fisso. Lo scandalo dilaga

Ata: 15 mila euro per prendere il posto fisso. Lo scandalo dilaga

ATA terza fascia: la compravendita di diplomi falsi per il titolo di accesso è oggi sulle pagine dei giornali dei maggiori quotidiani piemontesi.

110 ATA con falso titolo licenziati

“Il dato – scrive La Stampa –  arriva dall’Ufficio scolastico provinciale, che dopo aver ricevuto decine di segnalazioni dagli istituti del territorio si è rivolto alla procura, sottoponendo alla lente dei magistrati 146 casi in totale.”

L’Ufficio Scolastico di Torino ha lavorato tramite l’invio di due note alle scuole. L’ultima è di qualche giorno fa. ATA III fascia, titoli e servizi falsi. Quando scatta segnalazione alla Procura

“Abbiamo spesso a che fare con persone che chiedono assistenza nella compilazione delle domande di ammissione alle graduatorie e ci mostrano documenti palesemente contraffatti“, afferma al quotidiano  Vilma Marchino, segretario aggiunto della Cisl scuola Torino.

Fino a 15mila euro per comprare il titolo

“In molti hanno anche ammesso il pagamento di cifre fino a 15 mila euro. È molto triste vedere che ancora oggi c’è chi vede l’impiego statale non come un lavoro ma come un diritto allo stipendio. Tutto ciò è anche estremamente lesivo dell’immagine della scuola, che ha il dovere di offrire un servizio qualificato“.

Mancati controlli nelle scuole paritarie

“Tutto ciò – scrive Cosimo Scarinzi della CUB Scuola Università Ricerca – avviene grazie alla mancanza di verifiche serie e continuative sull’attività di queste scuole, una mancanza che spesso è frutto della corruzione di chi dovrebbe controllare.“