Donne

Capelli colorati in estate: come proteggerli dal sole ed evitare che cambino colore

I capelli colorati sono sempre una croce quando arriva l’estate.

Sole, mare, vento forte o semplice brezza marina, sale marino, sudore, lavaggi quotidiani, caldo umido e caldo secco, sono tutti fattori di rischio per i capelli, soprattutto per i capelli colorati.

I capelli colorati, infatti, essendo già trattati, risentono ancora di più dei possibili danni causati dai raggi solari e tendono a perdere il colore originario diventando spenti e senza vitalità. Nella peggiore delle ipotesi, virando su altre nuance non proprio gradite. Dal nero al verde o dal rosso all’arancio è un attimo!

E allora come fare per evitare che i capelli colorati cambino colore e come proteggerli dal sole?

COLORE PRIMA DI PARTIRE – Fare il colore ai capelli colorati prima della partenza è la giusta scelta. Molte tendono ad evitarlo perché pensano di farlo alla fine dei bagni di sole ma, in realtà, il capello colorato, ha bisogno di essere “rimpolpato”. Un trattamento colorante prima di partire, per colmare lo svuotamento dei capelli, è la cosa più giusta da fare per avere i capelli con una base ben protetta.

PROTEGGERE – Quello che tutti i parrucchieri (e i dermatologi per quanto riguarda la pelle) consigliano è usare una protezione. Un prodotto più idratante o più nutriente che va scelto a seconda delle esigenze da applicare prima e durante l’esposizione, almeno ogni tre ore, per evitare l’ossidazione del sole.

LEGARE I CAPELLI – Lo sfregamento della chioma contribuisce a rendere i capelli aridi, secchi e sfibrati. I nodi che si creano, la brezza marina che li muove quando sono sciolti, non sono cose che fanno bene ai capelli! E allora perché non seguire le tendenze raccogliendo i capelli? Ci sono tante acconciature da spiaggia che si possono fare (LEGGI QUI) che sono super trendy!

SHAMPOO LEGGERO OGNI GIORNO – Se si lavano i capelli ogni giorno, occorre risciacquare abbondantemente la chioma prima dello shampoo, mettere una piccola quantità di prodotto sul palmo della mano, emulsionare con acqua fino a farlo schiumare. In questo modo lo shampoo diventerà meno aggressivo perché non eliminerà il film idrolipidico del cuoio capelluto.

OLIO PROTETTIVO – L’olio protettivo va applicato al mare ma anche a casa. In erboristeria o nei negozi che vendono prodotti naturali, sono tanti i prodotti per capelli colorati da applicare prima e dopo il mare. Un esempio è l’olio di cocco, l’olio di argan, il burro di karitè e l’olio di germe di grano, da applicare con un pettine su capelli umidi e lasciare in posa per almeno 30 minuti.

Vuoi altri consigli super per l’Estate? Continua a seguirci sui nostri profili  Su Facebook anche su INSTAGRAM 

Seguimi su @mariagraziaceraso