Cucina

Contorno agrodolce: gustose verdurine per accompagnare i lessi delle feste. Prepariamolo ora!

Contorno agrodolce

Durante l’estate avevamo preparato diverse conserve di verdure da utilizzare per l’inverno, croccanti pomodori verdi sott’olio e piccanti peperoncini ripieni sott’olio, realizzati con prodotti reperibili solo nel periodo estivo;
vi proponiamo una conserva tradizionale, da preparare in qualsiasi periodo dell’anno, con verdure sempre disponibili: verdurine in agrodolce, gustose e saporite, per accompagnare i nostri lessi delle feste.

LEGGI ANCHE—> L’Insalata di Bruno Barbieri: “Ecco cosa aggiungo alle verdure per una insalata da tre stelle Michlein” Il trucco è il condimento

Un contorno vegetariano, a base di sedano, carote, cipolle, peperoni, fagiolini, in un equilibrio di sapori perfetto, dove il gusto agrodolce ed una consistenza morbida, lucida e caramellata rendono questo piatto appetitoso.
La ricetta è versatile, permette l’utilizzo di altre verdure di nostro gradimento: melanzane, zucchine, carote, finocchi, zucca, aromatizzate con aglio a spicchi, peperoncino, pepe in grani, una grattata di zenzero.

Ecco come preparare un gustoso contorno agrodolce di verdurine:

ingredienti

  • Sedano, 600 g
  • Carote, 600 g
  • Cipolle, 600 g
  • Peperoni, 600 g
  • Fagiolini, 600 g
  • Olio extra vergine oliva, 1 litro
  • Aceto bianco, 1 litro
  • Sale fino, una manciata
  • Zucchero 3 cucchiai

Contorno agrodolce

procedimento

Tagliate le verdure a cubetti, in una dadolata fine;
versate, a freddo, in una pentola, l’olio, l’aceto, il sale e le verdure,
mettete a cuocere per circa 30 minuti: le verdure dovranno rimanere al dente.
Aggiungete lo zucchero 5 minuti prima di spegnere.
Mettete subito nei vasi, le verdure in agrodolce con il loro sugo, ancora bollenti.
Chiudete i vasi e sterilizzate il tutto mettendoli a bollire in una pentola immersi nell’acqua calda, calcolando 30 minuti da quando inizia a bollire. Lasciate raffreddare i vasi nell’acqua;
potrete conservarli per qualche mese, tenendo controllata la tenuta del tappo e l’alterazione del colore.

Consumate le verdure in agrodolce, scolate dal loro sugo, per accompagnare i lessi,
o per farcire golosi panini con salume.

ricette dal blog Caos&Cucina 

LEGGI ANCHE—> Vellutata di zucca, calda, delicata e profumata: ecco l’ingrediente da aggiungere per ottenere una morbida crema

Ti è piaciuta la ricetta? Condividila e manda le tue foto nel gruppo Facebook: Le ricette consigli e trucchi degli chef, continua a seguirci sui nostri profili  Su Facebook anche su INSTAGRAM