Fatti Esteri Gossip Intrattenimento

Harry e Meghan, intervista del secolo: “Papà non mi risponde più. Archie lo chiamano nero. Kate è la peggiore, cosa ci ha fatto”

harry meghan piudonna.it

“Quasi due miliardi di persone guardarono in tv il loro matrimonio, dall’esterno sembrava una favola, poi sbalordirono il mondo rinunciando alle loro cariche reali” Comincia così l’intervista che Oprah Winfrey ha fatto ad Harry e Meghan Markle. La coppia si è mostrata senza filtri, ha raccontato i duri mesi passati in seno alla famiglia reale d’Inghilterra dopo il loro matrimonio. Dal razzismo, all’idea del suicidio, passando per i rapporti conflittuali con gli altri membri della casata, i due ex reali si sono aperti al mondo e hanno rivelato il loro punto di vista.

Il principe, in particolare, ha svelato che lui e Meghan sono andati via per mancanza di protezione e comprensione. A prendere male più di tutti la notizia dell’abbandono di Harry, il principe Carlo, che da quel momento non risponde più alle sue telefonate. “Sono deluso perché ha passato qualcosa di simile, sa cosa si prova col dolore. Lo amerò sempre ma sono successe molte cose che fanno male”. Nei confronti della regina Elisabetta invece spende sempre parole buone e chiarisce di essersi sempre confrontato con la capostipite riguardo le sue decisioni: “Ho troppo rispetto per lei”.

Dopo lo sfogo del principe Harry sul rapporto con suo padre, è stato il turno di Meghan Markle. La donna ha raccontato del razzismo subito da lei ma soprattutto da suo figlio Archie ancor prima di nascere: “Nei mesi in cui ero incinta del mio primo bambino ci dissero che non gli sarebbe spettato nessun titolo né gli sarebbe stata garantita la sicurezza. I reali non volevano che mio figlio Archie diventasse principe perché c’erano preoccupazioni e conversazioni su quanto scura sarebbe stata la sua pelle quando fosse nato” poi chiarisce che a prendere queste decisioni non è propriamente la famiglia reale.

LEGGI ANCHE—> Dramma per la famiglia reale, Harry lascia soli moglie e figlio “Sta morendo” , Inghilterra col fiato sospeso

“La regina Elisabetta mi fece sentire la benvenuta, ma bisogna fare una distinzione: c’è la famiglia reale e ci sono le persone che gestiscono l’istituzione, sono due cose separate ed è importante essere in grado di dividerle perché la regina, per esempio, è sempre stata meravigliosa con me”. Sia Meghan Markle che Harry spendono solo buone parole per la regina d’Inghilterra ma questo ci fa pensare solo che anche oggi, lontani dalla monarchia, i due vengano controllati dalla rigida signora che gli avrà chiaramente vietato di metterla in cattiva luce davanti al mondo intero.

Se la regina è protetta da un’ampolla di cristallo, non è stato così per Meghan Markle, che si è vista voltare le spalle da tutti davanti alle sue difficoltà: “Ebbi pensieri suicidi, mi sentivo disperatamente sola e abbandonata. Non volevo più vivere”. Non solo non l’hanno protetta ma, a dir suo, davanti alle accuse della stampa hanno spesso evitato di difenderla per proteggere se stessi. Un esempio sarebbe quello che è accaduto con Kate Middleton poco dopo il matrimonio: “I giornali mi accusarono di aver fatto piangere mia cognata Kate. In realtà fu il contrario”.

Dopo anni Meghan Markle decide di rivelare la verità sull’episodio che tanto fece parlare la stampa: “Pochi giorni prima delle nozze se la prese per un problema riguardante gli abiti della damigella, sua figlia Charlotte. Fui io a piangere, e lei si scusò perfino, mandandomi i fiori e un biglietto. Ma quando quella brutta storia venne fuori, non la smentì mai anzi fece capire che la vittima era lei. Da allora fui bersaglio di un’autentica campagna di denigrazione e le allusioni razziali sulla stampa trasformarono il pericolo generale in minaccia mortale. Se sono stata in silenzio o silenziata? La seconda”. QUI SOTTO TUTTA LA STORIA DELLE CALZE DI CHARLOTTE:

Meghan e Kate hanno litigato per dei collant: “Volevano farla vergognare davanti a tutti”. La rivelazione choc. Cos’è successo davvero

Harry ha poi voluto specificare che prima della drastica decisione di abbandonare definitivamente la famiglia reale inglese e rinunciare al titolo, sono stati vari i tentativi fatti da lui e sua moglie per trovare un accordo. Il principe e Meghan Markle pensarono infatti di trasferirsi in un paese del Commonwealth (Nuova Zelanda, Sudafrica, Canada) ma la “ditta” rifiutò questa ipotesi. «Sono triste che sia accaduto ciò che è accaduto ma so che abbiamo fatto tutto il possibile per restare nella casa reale», dice Harry a conclusione dell’intervista a Oprah Winfrey. «O mio Dio, abbiamo fatto tutto ciò che potevamo per proteggerli», ha aggiunto Meghan.

Nonostante questo, la loro è una storia a lieto fine. Meghan Markle ed Harry sono in attesa di una bambina, vivono in una splendida villa e sono davanti a un nuovo inizio, lontani da quella prigione che era casa Windsor. A differenza di Lady Diana, sembrano proprio stare andando incontro alla felicità: “Cosa penserebbe la principessa della nostra decisione di lasciare la famiglia reale?

Penso che sarebbe molto arrabbiata e triste per come tutto questo è andato a finire ma anche che vorrebbe che fossimo felici», ha detto il principe Harry. «Se Meghan mi ha salvato? Senza dubbio». Ma la moglie è intervenuta affermando che Harry «ha salvato entrambi». Harry ha assicurato di non aver alcun rammarico mentre Meghan ha detto di averne uno nei confronti della casa reale: «Credere loro quando dissero che sarei stata protetta». E voi Che ne pensate? Fatecelo sapere sul gruppo ufficiale di Uomini e Donne di Maria de Filippi e seguici su Google News.

LEGGI ANCHE—> Inghilterra sotto choc, Harry svela cosa gli ha fatto il fratello William: “Voleva distruggermi così. Ora dico tutta la verità”. La confessione bomba fa tremare il Regno

harry meghan piudonna.it
Harry e Meghan intervista