Donne

I look più belli (e più brutti) della Mostra del Cinema di Venezia 2020: Le vip al top e i grandi Flop

Matilde Gioli e la madrina, Anna Foglietta, vincono in assoluto lo scettro dei look più belli della Mostra del Cinema di Venezia 2020 – Edizione 77.

E questo possiamo dirlo senza ombra di dubbio: tra tutti i look sfoggiati nelle diverse occasioni della Mostra del Cinema di Venezia (dall’arrivo al Lido al Red Carpet), le due attrici non hanno sbagliato un colpo.

Bellissimo il look di Matilde Gioli con scollatura profonda e top trasparente, reso mascolino dal completo giacca pantalone. Stessa cosa dicasi per il look firmato Etro della madrina: un abito nero tempestato di cristalli, con scollatura profondissima (rischio volgarità altissimo ma evitato alla grande) e aderente alla silhouette.

Strepitoso anche il Michael Kors Collection blu, a collo alto e gonna midi, sfoggiato da Gioli sul Red Carpet.

E sulla piccola gaffe di Georgina, che è arrivata al Lido di Venezia con un completo giacca pantalone firmato Ermanno Scervino, cui hanno dimenticato di staccare il cartellino, facciamo una planata per affermare con sicurezza che quello era proprio il look per lei. Georgina, così formosa e bella, ha scelto il bianco ottico per esaltare la sua strepitosa carnagione e un taglio a vita alta per valorizzare le sue curve. Un bel voto anche a lei!

Tra i look più belli della Mostra del Cinema di Venezia c’è quello spaziale di Elodie. La bellissima cantante ha sfoggiato un look firmato Versace da capogiro! Certo che il suo fisico le permettono di indossare qualsiasi cosa, ma questo abito non era per niente semplice!

La modella e influencer Gabrielle Caunesil, ha sfoggiato uno tra i look più belli della Mostra del Cinema di Venezia: un abito firmato Giorgio Armani, che evidenzia la sua figura con sensualità ed eleganza.

Passiamo alle dive/modelle/influencer/attrici che hanno passeggiato sul Red Carpet della Mostra del Cinema di Venezia ma i cui look non ci hanno convinte per niente…

Ludovica Valli ha indossato un abito “bomboniera” dai volumi ampi e ingombranti. Di sicuro non facile da portare, come lei stessa ha ammesso, ma anche abbastanza visto in quanto a genere, sui Red Carpet di tutto il mondo. Stessa cosa vale per Giulia De Lellis.

Madalina Doroftei nemmeno ci convince: tutta spacchi (o stracci), scollatura vertiginosa (sul fronte e sul retro). Un po’ azzardato per un Red Carpet di classe…

Adèle Exarchopoulos fa lo stesso effetto discoteca di Doroftei. Non va bene per niente su un Red Carpet ti tale importanza.

Arisa, icona di stile, questa volta delude un po’. E’ l’effetto stropicciato dell’abito nero di Antonio Marras che, su di lei, non esalta la figura. Forse con una scarpa senza plateau sarebbe andata meglio…

Chiudiamo la carrellata di look che non ci hanno convinto sul Red Carpet della Mostra del Cinema di Venezia 2020 con l’abito di Amira Casar. Troppo donna dell’800. Zero punto vita, zero esaltazione della femminilità, zero avanguardia. No, decisamente no!

LEGGI ANCHE —> LE TENDENZE MODA AUTUNNO 2020

Continua a seguirci sui nostri profili  Su Facebook anche su INSTAGRAM 

Seguimi su @mariagraziaceraso