Donne Lifestyle

Il segreto per dormire bene e combattere l’insonnia da quarantena: cosa fare prima di mettersi a letto

Dormire bene ed avere un sonno regolare e tranquillo è un aspetto molto importante per il benessere e la salute. Il sonno, sebbene spesso sottovalutato, è essenziale per l’organismo, come bere e mangiare.

Dormire bene è importante: durante il sonno i muscoli si rilassano e il nostro organismo produce gli ormoni della crescita, che contribuiscono a stimolare il sistema immunitario. Un buon sonno è la migliore chiave soprattutto in questo periodo, in cui lo stress e la depressione da “reclusione forzata” forzano i comportamenti umani.

Tuttavia, non è sempre facile riposare bene. I ritmi quotidiani spesso portano stanchezza alla sera ma ci si sente ancora adrenalinici; senza contare le preoccupazioni che oggi più che mai sono pane quotidiano. E quindi, qual è il segreto per dormire bene e svegliarsi davvero riposati? Ecco 10 consigli che si sono disastrati efficaci e che non vanno dati per scontato…

Leggi anche: Asmr per bambini: Ecco I video magici che rilassano e fanno subito dormire i piccoli. L’esperto: “Aiutano lo sviluppo mentale e fisico”

-Mangiare leggero la sera e non digiunare

Per dormire bene è indispensabile non esagerare a tavola. Inutile provare a riposare se a cena abbiamo mangiato troppo. Quindi è importante fare un pasto nutriente ma equilibrato. La stessa cosa succede, per chi invece decide di digiunare. A stomaco vuoto infatti, si fa fatica a prendere sonno e in più ci si può svegliare durante la notte per attacchi di fame.

-Mangiare pasta a cena

I carboidrati coadiuvano il rilassamento, in particolare mangiare un piatto di pasta di sera aiuterebbe a dormire meglio. Questo perché i carboidrati aumentano i livelli di triptofano nel cervello e di conseguenza fanno innalzare i livelli di insulina nel sangue, favorendo il rilassamento corporeo.

-Evitare schermi luminosi, come smartphone, computer o tablet

Lo fanno tutti! Smartphone, televisori, computer e qualsiasi schermo luminoso andrebbe spento e non utilizzato per almeno un’ora prima di dormire… e invece si fa tutto il contrario! Le luci blu che emettono gli schermi, ostacolano l’addormentamento perché stimolano molto il cervello, diminuendo così il rilassamento.

Leggi anche: Rinforzare i polmoni, l’esperto rivela: “Bevete per tre giorni il succo di questo frutto prima di andare a dormire. Brucerà le infezioni”

-Evitare cioccolato e caffeina

Tra gli alimenti nemici del riposo rientrano il cioccolato e in generale il cacao, ma anche le bevande a base di caffeina e teina, perché assunti nelle ore serali stimolano i centri della veglia e impediscono l’addormentamento.

-Evita di fare attività fisica prima di dormire

Diversi studi dimostrano che fare attività fisica sarebbe molto utile per riposare meglio durante la notte. Questo perché il ritmo circadiano di chi fa sport con regolarità risulta più bilanciato grazie a complessi meccanismi che influenzano il sistema nervoso. Unica raccomandazione: non farlo prima di andare a dormire. Infatti la stimolazione della circolazione sanguigna che deriva l’esercizio fisico, può intralciare il sonno e rendere difficile addormentarsi. Sarebbe meglio quindi dedicarsi allo sport non oltre due/tre ore prima di coricarsi.

-Scegliere il giusto materasso

Per dormire bene, è molto importante avere un letto comodo, e soprattutto il materasso scelto deve rispettare le caratteristiche anatomiche della corporatura e le abitudini di sonno della persona. Che non si sottovaluti il cuscino…

-Fare un bagno rilassante o doccia calda

Così come per i bambini, un ottimo sistema per addormentarsi più in fretta è il bagno caldo o la doccia rilassante. È infatti emerso da uno studio, che un bagno caldo prima di andare a letto, migliora la qualità del sonno e aiuta a dormire più profondamente. In alternativa, se non si vuole bagnarsi completamente, si può optare per un pediluvio di acqua calda, che migliora la circolazione sanguigna e aiuta a rilassarsi in poco tempo.

-Bere una tisana calda

Concedersi una tisana calda prima di andare a dormire riscalda lo stomaco, rilassa le mucose gastriche e in base alla tisana scelta viene inviato un messaggio al sistema nervoso centrale. Ideali sono tisane a base di camomilla, valeriana, melissa e passiflora.

-Ascoltare musica rilassante

Fai il possibile per lasciare stress e tensioni fuori dal letto. Ascolta della musica rilassante prima di metterti a letto, oppure coccolati con un massaggio rilassante.

-Dormire al buio

Fondamentale è il buio per riposarsi davvero. È bene che la stanza da letto sia oscurata al massimo e lontana da luci artificiali. Tuttavia è opportuno che al risveglio filtri un po’ di luce naturale dall’esterno, per assicurare che il cervello capisca che è giorno e che è arrivato il momento di attivarsi. Quindi, sì alle luci che arrivano dall’esterno ma no alla lampadina sul comodino o la luce accesa nel corridoio…

Leggi anche: Giochi da fare in casa con i bimbi organizzati per età: da 1 a 12 anni. Li terranno impegnati facendoli divertire e imparare

Ti sono stati utili questi consigli? condividi l’articolo e continua a seguirci sui nostri profili  Su Facebook anche su INSTAGRAM 

Follow me on @mariagraziaceraso