Cucina

La Torta Paradiso di Iginio Massari: “Ecco cosa aggiungo alla uova per farla diventare altissima e super soffice”

“Questa torta è un paradiso!” Ecco l’espressione famosa di una nobildonna che diede il nome all’omonima torta paradiso realizzata da Enrico Vigoni, pasticcere pavese dell’800. Questo dolce divenne il simbolo della città di Pavia ed è un classico della pasticceria italiana. Così abbiamo chiesto ad uno dei più importanti Maestri Pasticceri italiani, Iginio Massari, di prepararlo per noi, anzi… per voi! Ideale da gustare in purezza per una colazione “celestiale” con una generosa spolverizzata di zucchero a velo, diventa un dessert “divino” con uno strato di crema e la copertura di panna montata.

Torta Paradiso INGREDIENTI:

  • g 500 burro depurato
  • g 500 zucchero velo
  • n 2 baccelli di vaniglia
  • g 500 uova intere
  • g 250 farina bianca
  • g 250 fecola
  • g 15 lievito in polvere

LEGGI ANCHE—> I biscotti Di Iginio Massari: Il trucco per una pasta frolla perfetta, bisogna aggiungere nell’impasto questi due ingredienti segreti

Torta Paradiso, PROCEDIMENTO:

  • In una planetaria con la frusta a media velocità, montare il burro depurato, lo zucchero velo e la vaniglia.
  • Unire poco alla volta le uova, versare a pioggia la farina, la fecola e il lievito in polvere setacciati precedentemente.
  • Imburrare e spolverare con dello zucchero semolato le tortiere, riempire fino 2/3 abbondanti di massa.
  • Cuocere in forno a 180°C per 30′.
  • Togliere le Paradiso dalle tortiere quando sono ancora calde, spolverando leggermente di semolato per non far attaccare il dolce alla carta in fase di raffreddamento

PER UNA VERSIONE DELLA TORTA PARADISO SENZA BURRO…

… potete sostituire il burro con l’olio in questo modo: emulsionate gli 80 g di tuorli insieme all’olio (che dovrà essere metà rispetto alla dose di burro). Una volta ottenuta una sorta di maionese, aggiungete lo zucchero a velo setacciato nella dose indicata; poi incorporate il tutto alle uova già montate a parte con lo zucchero.

LEGGI ANCHE—> I segreti della Crema Chantilly di Iginio Massari: “Ecco cosa aggiungo nel latte”. Ottima per farcire qualsiasi dolce

PER UNA VERSIONE SENZA GLUTINE…

Potete sostituire la dose di farina 00 con la stessa dose di farina di riso.

E SE VOLETE FARCIRLA…

Per uno stampo da 24 cm, come quello utilizzato da noi, saranno sufficienti circa 250 g di crema, magari una crema spalmabile o una crema al burro che ben si mantengono a temperatura ambiente.

Il NOSTRO CONSIGLIO: IL SEGRETO DI PANEANGELI PER LA TUA RICETTA

La Pasta con Estratto di Vaniglia in Bacca Paneangeli è una valida alternativa all’uso della bacca di vaniglia perché ha una pratica texture in gel che si può versare direttamente nell’impasto! Grazie alla confezione richiudibile è facilissimo dosare il prodotto e conservarlo anche dopo l’apertura e da un risultato migliore rispetto alla bustina di vanillina classica.

LEGGI ANCHE—-> Il Pan di Spagna perfetto di Iginio Massari, Il segreto dello chef: “Ecco cosa usare al posto del lievito per dolci”

Vuoi altre ricette super golose? continua a seguirci sui nostri profili  Su Facebook anche su INSTAGRAM