Scuola

Lutto nella scuola, addio alla maestra Cristina, aveva solo 45 anni. Lascia tre figli. “Amava tutti i suoi bimbi”

Lutto nella scuola, addio alla docente Cristina Macri’,  Maestra della scuola primaria Campus Don Bosco di Catania.

La giovane maestra aveva solo 45 anni quando un grave male l’ha portata via agli affetti più cari nella giornata di ieri. Lascia due ragazzi adolescenti e una bimba ancora piccola. Numerose sono state le dimostrazioni di affetto da parte di alunni e colleghi.

“Cristina era una persona semplice e speciale allo stesso tempo altruista sempre generosa nel suo lavoro, amava lavorare con i bambini, sempre pronta ad aiutarli. Il suo viso era sempre sorridente e gioioso, anche quando ha iniziato a combattere, non si dava mai per vinta e spesso era lei a confortare noi! Un grande esempio per tutti.. Fino alla fine ha cercato di dedicarsi con le ultime forze rimaste al suo lavoro e alla sua splendida famiglia. Lascia due ragazzi adolescenti ed una bambina ancora piccola, un vuoto incolmabile che dal cielo veglierà su tutti noi. Grazie per l’esempio ed il messaggio positivo che ci hai lasciato dolce Cristina, quello di vivere la vita giorno dopo giorno, sempre con la gioia ed il sorriso e la speranza.. Ciao Cristina ❤

E ancora

“Cristina è stata l’unica persona riuscita ad entrare in sintonia con Alessio, che oggi, grazie a lei, riesce a stare in classe quasi come gli altri. Contemporaneamente alla sua assenza mi preparavo per i test sostegno e continuavo a pensare a quanto la teoria sia lontana dalla realtà, a come la forza di volontà, l’amore, la pazienza non ci vengano trasmesse da nessun manuale, ma siano già dentro noi o si apprendano da chi ne possiede più di noi…e per questo io la ringrazio e la porterò sempre nei miei pensieri e soprattutto nel mio cuore”

Non ti ricordo un giorno senza sorriso… neanche quello in cui ci ha raccontato di aver scoperto la sua malattia.. persona speciale.. amica sincera.. un esempio di forza e determinazione.. animo nobile..Ciao grande donna..”

“Io vorrei ricordare il suo sorriso E la sua parola di speranza
Un animo nobile. Una persona semplice e sempre disponibile”.

“Nonostante quello che hai passato, nonostante quello che hai vissuto hai sempre avuto la curva più bella sul tuo volto… Il tuo sorriso ed i tuoi occhi hanno sempre avuto la luce più bella, quella della speranza! La speranza che oggi vorrei è quella che da lassù tu possa proteggerci e che tu possa avere un posto speciale… Si, speciale, perché sei e sarai sempre nel mio cuore!”

Questi sono solo alcuni dei numerosi messaggi che tutto il corpo docente ha voluto dedicare alla memoria di questa grande donna, mamma e maestra esemplare.