Fatti

Meteo: Come sarà luglio? Inizio di fuoco poi scaricata di piogge, finirà tutto a Ferragosto. Ecco me sarà la nostra estate

L’estate 2020 è appena iniziata e sta già regalando non poche sorprese, dapprima con un avvio parecchio titubante, caratterizzato da temporali e temperature sotto media, ora con l’imminente prima vera ondata di caldo, attesa proprio nei prossimi giorni. Ma come proseguirà la stagione? Finirà tutto già entro ferragosto? Facciamo chiarezza analizzando l’ultimo aggiornamento ufficiale a lungo termine del Centro Meteo Europeo

L’avvio del prossimo mese di luglio sarà verosimilmente condizionato dall’arrivo di un ciclone (entro la metà del mese) pronto a provocare rovesci e temporali intensi, un po’ come avvenuto per gran parte di giugno. Dovremo fare i conti con una marcata instabilità atmosferica con periodi soleggiati interrotti frequentemente da brevi, ma incisivi break temporaleschi. Secondo le previsioni meteo, successivamente l’alta pressione subtropicale (africana) dovrebbe riuscire a riguadagnare terreno fin verso il nostro Paese garantendo più sole e temperature in deciso aumento.

LEGGI ANCHE—> Estate 2020 senza caldo: Un mese sarà super piovoso, non prenotate le vacanze in queste date

Molto probabilmente, secondo il meteo, questa alternanza tra fasi stabili e calde ed improvvisi affondi perturbati ci accompagnerà anche nel mese di agosto. Almeno per il momento non si vede infatti traccia di una figura stabile di alta pressione in grado di tener lontane le perturbazioni in discesa dal Nord Europa. Dal punto di vista statistico e climatico è capitato spesso che entro la fine del mese (a volte proprio intorno a Ferragosto) una prima burrasca riuscisse a spazzare il nostro Paese, stemperando in maniera marcata le temperature.

Certo negli ultimi anni ci siamo abituati a fiammate africane a ripetizione, con valori fin verso i 40°C. Nell’attuale stagione, tuttavia, le cose potrebbero andare diversamente. Secondo l’ultimo aggiornamento del Centro Meteo Europeo avremo a che fare con anomalie nell’ordine di +0,5°C al massimo rispetto alla media climatica di riferimento. Grazie al ritorno di un redivivo anticiclone delle Azzorre, potremmo andare incontro, insomma, alla classica estate italiana.

Proprio quella che innumerevoli volte si è chiusa nel cuore di agosto, con la tipica burrasca che tra le altre cose, dà origine a quel vecchio detto che recita così: “ad agosto, rinfresca il bosco”. Potrebbero quindi essere verosimilmente poche le ondate roventi con punte oltre i 35°C e molto probabilmente saranno di breve durata. Quindi una estate relativamente fresca secondo queste previsioni meteo.

La fine della stagione estiva potrebbe infine essere influenzata dal fenomeno della Niña, ovvero un raffreddamento anomalo delle acque superficiali dell’Oceano Pacifico, con possibili effetti anche sul nostro Paese. La conseguenza principale potrebbe riguardare le precipitazioni, previste al di sotto delle medie, specie al Centro-Sud, con un marcato rischio di siccità, un allarme meteo che già sta preoccupando molti agricoltori.

LEGGI ANCHE—> Allarme Meteo, Paura per la Nina: Sta arrivando! Ecco che estate sarà la nostra e cosa accadrà già da oggi

Restate sempre aggiornati sul meteo e molto altro, seguiteci anche sui nostri profili  Facebook anche su INSTAGRAM