Fatti

Nicola Tanturli è stato ritrovato, era in un burrone il piccolo di 21 mesi scomparso ieri

nicola-tanturli-scomparso-palazzuolo-sul-senio-mugello

Nicola Tanturli è stato ritrovato: è vivo il bambino che era scomparso. È stato ritrovato vivo Nicola Tanturli, il bambino di 21 mesi che risultava scomparso dalla notte tra lunedì e martedì nel Mugello. I genitori del piccolo non lo avevano trovato nel suo lettino, nella loro casa a Palazzuolo sul Senio. A dar notizia del ritrovamento del bambino è la prefettura di Firenze. Il piccolo Nicola sarebbe stato ritrovato dai Carabinieri impegnati nelle ricerche da ieri mattina.

Era, a quanto si apprende, all’uscita del paese. Il bambino sarebbe finito in un burrone a 2,5 chilometri da casa. Sarebbe stato un giornalista di Rai1, secondo le primissime informazioni, a chiamare i militari. Il sindaco di Palazzuolo sul Senio, Philip Gian Piero Moschetti, prima della notizia del piccolo Nicola aveva fatto sapere che terrà un punto stampa in videoconferenza oggi alle ore 12 (dalla sede dell’Unione dei Comuni Mugello, a Borgo San Lorenzo), sulle ricerche del bambino.

Le ipotesi fatte ieri sulla scomparsa del piccolo Nicola

Quando i genitori di Nicola non l’hanno trovato nel suo lettino, hanno immediatamente contattato le forze dell’ordine. La prima ipotesi è stata quella dell’allontanamento volontario. Nonostante le ricerche abbiano impedito di effettuare ulteriori valutazioni sui motivi della scomparsa. Quella di un allontanamento volontario sarebbe un’ipotesi da approfondire vista la tenera età del bambino.

Gli inquirenti, per il momento, mantengono il massimo riserbo. Tutte le energie sono dispiegate nelle ricerche a tappeto su tutta l’area della provincia di Firenze. Scandagliati i boschi dei dintorni: all’opera ci sono i volontari della Protezione Civile con 18 squadre provenienti anche da Firenze, i Carabinieri, i Vigili del Fuoco e il Soccorso Alpino. Il piano delle ricerche è coordinato dalla prefettura. Impiegati anche i droni.

La famiglia di Nicola

Distrutti i genitori del piccolo Nicola, anche loro parte attiva delle ricerche. Nicola vive con i genitori in un casolare isolato e circondato dalla vegetazione. L’intera comunità si sarebbe unita alle operazioni delle forze dell’ordine nel tentativo di dare una mano ai due genitori. Secondo le prime informazioni, Nicola Tanturli sarebbe nato e cresciuto nel contesto immerso nella natura. La famiglia è molto amata e apprezzata all’interno dell’organizzazione alternativa.  Entra anche tu nel gruppo ufficiale di Chi l’ha visto

Bomba Denise, Nuovo testimone confessa e smaschera tutti: “Ascoltate questi messaggi. Ecco cos’è successo alla bimba”

nicola-tanturli-scomparso-palazzuolo-sul-senio-mugello
nicola-tanturli-scomparso-palazzuolo-sul-senio-mugello