Fatti Esteri

Trema l’Inghilterra, Rivelazione choc: “Harry non è il figlio di Carlo. Rivelati gli esami segreti. Ecco perché lo odia”

Principe-Carlo-triste-e-Principe-Harry-triste

Da circa trent’anni si rincorrono e sovrastano le indiscrezioni relative alla nascita del principe Harry, secondogenito di Lady Diana e Carlo d’Inghilterra. Molto differente da William sia nel carattere sia nell’aspetto, Harry è sempre stato una sorta di “pecora nera” della famiglia reale inglese.

Harry è figlio di Carlo?

Da sempre, inoltre, diversi esperti di intrighi di corte cercano di indagare i rumors emersi sulla reale paternità di Carlo. Harry, infatti, potrebbe non essere il figlio naturale dell’erede al trono, bensì di uno degli amanti di Diana. Tale pettegolezzo, rimasto in sordina finora, potrebbe oggi finalmente trovare un fondo di verità, come rivelerebbe una perizia biometrica fatta fare da Ezio Denti, investigatore privato e criminologo.

Tramite un’indagine molto dettaglia e apparentemente attendibile, lo studioso ha dunque messo a confronto il volto del principe Carlo e quello di James Hewitt, uno degli storici amanti della principessa triste. L’analisi, basata su precisi algoritmi, individuerebbe dunque una notevole corrispondenza tra il viso del duca di Sussex e quella dell’ex ufficiale di cavalleria.

LEGGI ANCHE—> Harry torna in tv e svela orrori segreti: “Dovevo stare con gli occhi a terra, mi chiudevano in gabbia. Ecco cosa mi faceva papà”

Al contrario, non ci sarebbe nessuna rassomiglianza tra Harry e Carlo. Il software, che può anche avere valore legale, analizza nel dettaglio 80 punti nodali del volto. Di più preciso c’è solo solo il test del Dna. Se l’analisi si dovesse dimostrare veritiera, la scoperta potrebbe davvero cambiare radicalmente gli equilibri e le dinamiche all’interno della famiglia reale inglese.

“Carlo non vuole che Archie diventi principe”: la decisione che fa infuriare Harry e Meghan

La clamorosa decisione sarebbe alla base dei contrasti tra l’erede al trono e il figlio, i cui rapporti sembrano ormai drasticamente segnati da incomprensioni insanabili. I rapporti burrascosi tra la famiglia reale inglese e i duchi di Sussex non accennano a trovare un accordo in grado di alleviare rancori e colpi bassi, inferti da una parte e dall’altra a seconda delle circostanze.

Stavolta a scrivere un nuovo capitolo nella turbolenta vicenda sarebbe stato il principe Carlo, deciso – una volta diventato re – a snellire la monarchia riducendo il numero dei reali senior con l’obiettivo di gravare il meno possibile sui contribuenti. La scelta si tradurrebbe anche nel negare al figlio di Harry e Meghan, Archie, di diventare principe, effetto che andrebbe decisamente contro la consuetudine secolare secondo cui il nipote di un re, per ciò solo, ha diritto di essere principe.

LEGGI ANCHE—> Meghan e Kate hanno litigato per dei collant: “Volevano farla vergognare davanti a tutti”. La rivelazione choc. Cos’è successo davvero

A rivelare il dettaglio è il The Mail on Sunday che racconta l’intenzione dell’erede al trono di negare un posto a figlio, nuora e nipoti tra i reali in prima linea ancor più ora che la coppia si è trasferita in California, ma anche della reazione furiosa dei diretti interessati che, informati da tempo, non avrebbero preso bene la decisione paterna che sarebbe alla base delle note accuse mediatiche alla famiglia reale, Carlo in primis.

Cosa succede con la decisione di Carlo che vorrebbe snellire la monarchia

Escludere Archie dai reali senior avrebbe così inasprito i rapporti tra Harry e il padre Carlo, ma anche quelli tra quest’ultimo e il fratello minore Andrea, deluso dall’effetto che una siffatta decisione comporti l’estromissione delle due figlie  Eugenie e Beatrice dagli affari di Palazzo e la perdita del titolo di ‘altezze reali’. Secondo la biografa Angela Levin, la decisione di Carlo comporterebbe che i membri senior rimarranno i componenti dei nuclei familiari della linea diretta alla successione, quindi Carlo e Camilla, il suo erede al trono William con la moglie Kate e i figli George, Charlotte e Louis.

Tutti loro, inoltre, stando alle ipotesi messe sul tavolo dai media britannici, potrebbero anche essere esortati a trovare lavori più comuni al fine di pensare a una monarchia più moderna. Per ora, tuttavia, si tratta solo di progetti futuri, in atto solo quando Carlo salirà al trono sempre fieramente occupato dalla regina Elisabetta. E voi Che ne pensate? Fatecelo sapere sul gruppo ufficiale di Uomini e Donne di Maria de Filippi e seguici su Google News.

Principe-Carlo-triste-e-Principe-Harry-triste
Principe-Carlo-triste-e-Principe-Harry-triste