Scuola

Maestra eroe: Salva la mamma del suo piccolo alunno in videoconferenza: ” Quel che ho sentito è da brividi” Cos’è successo

Maestra eroe: Salva la mamma del suo piccolo alunno in videoconferenza: ” Quel che ho sentito è da brividi” Cos’è successo. Le urla nel bel mezzo della videolezione, la richiesta di aiuto del bambino e la reazione della maestra che chiama subito il 112. Così lunedì pomeriggio i carabinieri del Radiomobile sono riusciti ad arrestare in flagranza un quarantottenne egiziano, che da tempo, stando a quanto ricostruito, picchiava e maltrattava la moglie, marocchina di 40 anni.

Il blitz è nato quasi per caso, ed è stato reso possibile dalla prontezza di riflessi di una maestra di terza elementare, che ha subito percepito la gravità della situazione e non ha esitato a rivolgersi alle forze dell’ordine. La storia inizia poco dopo le 14 di lunedì: in zona Navigli, in uno stabile popolare in cui la famiglia protagonista della vicenda abita regolarmente.

LEGGI ANCHE—-> La poesia della festa della mamma in quarantena,e la storia di questa festa nata grazie a una docente

Il bambino di 10 anni è collegato via computer con la maestra e con gli altri amichetti per partecipare a una lezione: la telecamera non funziona, il microfono sì. Ed è proprio da quel microfono che l’insegnante riesce a sentire distintamente urla e tonfi, come di un’aggressione in corso.  A quel punto, la donna chiede all’alunno cosa stia succedendo.

Quest’ultimo le riferisce che il padre sta picchiando la madre e le chiede aiuto. La telefonata da parte della maestra ai carabinieri è immediata. Quando gli investigatori entrano in casa, l’ondata di violenza non è ancora finita: la donna è in lacrime e riferisce che il compagno, che risulta avere diversi precedenti di polizia e nessun impiego, l’ha presa a botte e non voleva fermarsi.

Non un episodio isolato, racconta la vittima, ma un’escalation che già il 4 febbraio l’aveva spinta a rivolgersi alla polizia per denunciare il suo calvario. Fortunatamente grazie alla maestra che in molti già considerano una eroina, l’uomo è stato preso in flagranza di reato e ora allontanato dalla  moglie e dai figli.

LEGGI ANCHE—-> Addio alla maestra Mirella: non aveva trovato posto in ospedale. La tragica storia della maestra di 53 anni

Seguiteci anche sui nostri profili  Su Facebook anche su INSTAGRAM