Fatti

Meteo settimana 8/14 giugno: Arriva Giuda e il Caldo Bollente in queste Regioni. Ecco da che giorno

Un vortice ciclonico, collegato all’ampia area depressionaria iberica, è in transito verso l’Italia Centro-Settentrionale: il meteo tende così ulteriormente a peggiorare, con acquazzoni e temporali di forte intensità oltre ad un temporaneo repentino calo termico. Resta più ai margini il Sud Italia, dove gli effetti dell’assalto perturbato risulteranno ben più modesti.

Le temperature caleranno sulle aree più colpite dal maltempo, mentre la flessione termica sarà più lieve al Sud grazie al prevalente diffuso soleggiamento. Questa massiccia ondata di temporali sta determinando uno stop al meteo d’estate, in considerazione anche dei quantitativi di pioggia per estensione ed intensità su alcune aree del Centro-Sud, specie in Sardegna.

LEGGI ANCHE—> Meteo: Le previsioni dei prossimi 30 giorni dell’Aeronautica Militare: Ecco che tempo farà a Giugno settimana per settimana

La fase acuta dell’instabilità si sta per esaurire e localmente si potrebbero avere nuovi nubifragi, come è comune in questo periodo dell’anno durante i maggiori temporali. Tuttavia, ci stiamo avviando verso un weekend decisamente assolato e caldo a parte residua instabilità, ma l’estate sembra destinata a proseguire ancora con un andamento meteo a strappi, molto altalenante.

Il meteo del fine settimana sarà caratterizzato da una nuova decisa rimonta dell’anticiclone africano Giuda, con più caldo e ritorno di condizioni meteo decisamente estive anche al Centro-Nord. Le temperature risaliranno rapidamente e si porteranno diffusamente oltre i 30 gradi, con punte di 35 gradi in Sardegna e Sicilia.

TENDENZA METEO PROSSIMA SETTIMANA

L’affermazione dell’anticiclone africano dovrebbe risultare temporanea, con nuovi disturbi nei primi giorni della settimana a partire dalle regioni settentrionali, dove non tarderanno a tornare temporali anche di forte intensità. Il caldo insisterà al Centro-Sud, ma poi dovrebbe dare di nuovo spazio ad aria più fresca ed instabile a partire da mercoledì 13 giugno.

L’altalena di quest’inizio di estate sembra destinato a proseguire sino a metà giugno. Quella in atto è un inizio di stagione abbastanza insolita se raffrontato a quanto generalmente avveniva negli ultimi anni, ma va rammentato che anche se nel passato abbiamo osservato analoghe condizioni meteo avverse e con frequenti fasi fresche e temporalesche.

METEO VENERDI’ 8 GIUGNO, FASE ACUTA INSTABILITA’

Le precipitazioni più consistenti si concentreranno tra Emilia-Romagna, regioni di Nord-Est e gran parte del Centro Italia, con temporali anche di forte intensità senza escludere locali nubifragi. I fenomeni violenti riguarderanno aree interne laziali, Umbria, Marche ed Abruzzo in propagazione anche verso le coste adriatiche, mentre invece risulteranno più al riparo le coste tirreniche.

Un miglioramento meteo è atteso in Sardegna, dopo residui piovaschi ancora possibile al primo mattino. Più sole dominerà al Sud, anche se qualche precipitazione passeggera verso sera coinvolgerà parte delle le aree tirreniche meridionali, con rovesci più significativi su entroterra campano, Lucania, Alta Calabria e Puglia Garganica.

METEO WEEKEND, MIGLIORAMENTO METEO CON RESIDUI ACQUAZZONI

La depressione tenderà ad allontanarsi sui Balcani, lasciando così spazio alla rimonta dell’anticiclone afromediterraneo da ovest. Ciò comporterà un generale miglioramento meteo ed il ritorno a condizioni dal sapore estivo, ma ancora con residui fenomeni da instabilità in localizzazione al Centro-Sud.

In particolare, sabato avremo rovesci soprattutto pomeridiani su Alpi, dorsale settentrionale appenninica, zone interne del Centro Italia, Alta Puglia. Qualche piovasco si avrà anche su Campania e Calabria tirrenica. Domenica l’alta pressione è attesa in rinforzo ed avremo sole, ma ancora qualche acquazzone si avrà al Sud tra Cilento, Lucania, Puglia e Calabria.

RAPIDO RIALZO TERMICO, TORNA IL CALDO

Nel weekend si prevede un netto rialzo delle temperature, con valori diffusamente oltre i 30 gradi. L’afflusso d’aria calda nord-africana investirà più direttamente domenica la Sardegna, dove la colonnina di mercurio potrà toccare i 35 gradi. L’ondata di calore insisterà in avvio di settimana soprattutto al Centro-Sud, con temperature più elevate in Sicilia.

ULTERIORI TENDENZE METEO

La protezione dell’anticiclone africano durerà poco e potrebbe poi cedere il passo a nuove incursioni instabili nei primi giorni della nuova settimana, a partire dal Nord Italia dove torneranno a mostrarsi forti temporali, esaltati dal contrasto fra correnti oceaniche e quelle afromediterranee. Le temperature, inizialmente alte, caleranno anche al Centro-Sud entro metà settimana.

LEGGI ANCHE—> EasyJet regala voli gratuiti per il 2021 fino al 27 giugno: Basta inserire la propria e-mail a questo link. “Così Torniamo a volare”

Restate sempre aggiornati sul meteo e molto altro, seguiteci anche sui nostri profili  Facebook anche su INSTAGRAM