Cucina

Le Brioche di Iginio Massari: Lo chef svela il suo segreto per farle super soffici e gonfie. “Il trucco è in questo ingrediente”

Vorreste stupire tutti a colazione con una super brioche, anche un po’ impegnativa, ma per cui vale la pena aspettare? Allora dovete provare la Brioche Parisiennes – tratta dal libro “Cresci” di Achille Zoia e Iginio Massari. La ricetta è infatti targata Iginio Massari e Achille Zoia, per cui non può che essere un successo. La brioche è burrosa e scioglievole, con una mollica cotonosa e sfilacciosa che è un piacere per gli occhi. Insomma, non si può non provare

Brioche francese, Ingredienti Per uno stampo da plum-cake da 24x10x7

Ingredienti primo impasto:

60g di farina forte 00 (io ho usato la panettone Quaglia W400)
50g di uova
30g di lievito madre al 60% di idratazione (io non l’ho messo)
3g di malto diastatico in polvere (in alternativa un cucchiaino scarso di miele)
8g di lievito di birra fresco

Ingredienti secondo impasto:

primo impasto (preimpasto)
240g di farina forte 00 (io ho usato la panettone Quaglia W400)
40g di zucchero (io 60 g)
8g di sale fino
12g di miele
160g di uova
210g di burro morbido
Semi di 1/2 bacca di vaniglia
Buccia grattugiata di 1/4 di arancia

LEGGI ANCHE—> Il Pan di Spagna perfetto di Iginio Massari, Il segreto dello chef: “Ecco cosa usare al posto del lievito per dolci”

Brioche francese, Preparazione:

Preparate un preimpasto con tutti gli ingredienti del primo impasto e ponetelo a lievitare a 24°/26° fino a che avrà triplicato il volume iniziale. (a me ha impiegato circa 35 minuti). Venti minuti prima che il primo impasto sia triplicato, impastate la farina del secondo impasto con tante uova quante sono necessarie a idratare completamente la farina. Il resto delle uova tenetele da parte.

Attendete altri venti minuti, poi unite a questo, il preimpasto triplicato e impastate con la foglia per far amalgamare bene il tutto. Di tanto in tanto pulite la foglia e le pareti e capovolgete l’impasto. Quando l’impasto comincerà a prendere corda cominciate ad aggiungere le uova in quattro volte unendo lo zucchero con le prime due e il sale con l’ultima.

LEGGI ANCHE—> I biscotti Di Iginio Massari: Il trucco per una pasta frolla perfetta, bisogna aggiungere nell’impasto questi due ingredienti segreti

Portate a incordatura capovolgendo di tanto in tanto l’impasto e sostituendo la foglia con il gancio impastatore. A questo punto unite il miele e gli aromi e portate di nuovo a incordatura. L’impasto dovrà risultare liscio, semilucido e molto elastico. Ora iniziate ad aggiungere 1/4 del burro a pezzetti (temperatura circa 13-15°) e attendete che l’impasto l’abbia incorporato completamente prima di aggiungerne altro.

Procedete con l’aggiunta del burro facendo attenzione a non scaldare troppo l’impasto altrimenti rischierete di perdere l’incordatura: eventualmente aiutatevi appoggiando una bustina di ghiaccio gel sulle pareti dell’impastatrice o mettendo l’impasto in frigo per 15 minuti se vedete che si sta scaldando troppo. Portate di nuovo a incordatura. La temperatura finale dell’impasto deve essere all’incirca di 26°.

Ponete l’impasto a lievitare a 26° in un recipiente ermetico fino al raddoppio, dopodiché sgonfiatelo, fate un giro di pieghe di rinforzo tirando un lembo dell’impasto e portandolo al centro e poi procedendo alla stessa maniera con il lembo opposto di impasto. Formate una palla e ponete di nuovo a lievitare in un recipiente ermetico in frigorifero a 4° (nel reparto verdure o carne) per 12-16 ore.

LEGGI ANCHE—> La Crema pasticcera di Iginio Massari, i segreti dello chef per una crema perfetta: “Mai usare la farina”

Vuoi altre ricette super golose? continua a seguirci sui nostri profili  Su Facebook anche su INSTAGRAM