Cucina

Pizza Bonci: i trucchi per il miglior impasto per pizze in casa, soffice e perfetto. Il segreto è nell’acqua

Pizza Bonci, ricetta favolosa per un impasto straordinario, soffice, perfetto da stendere, una pizza con lievitazione 24 ore, con poco lievito, che vi riempirà di soddisfazione!
L’impasto pizza Bonci è forse uno dei più buoni mai provati, ideato da Gabriele Bonci, noto pizzaiolo e chef romano. Anche in questo caso non dovrete impastare nulla! E’ una pizza con 80% di idratazione, cioè l’acqua corrisponde all’80% del peso della farina e permette che venga lavorata solo con una forchetta.

E’ un impasto pizza a lunga lievitazione, ma non vi preoccupate: anche se è una pizza 24 ore, una volta formato l’impasto, lo riporrete in frigorifero, dove avverrà la lievitazione e la maturazione. Il giorno dopo lo troverete lievitato e pieno di bolle. La Pizza Bonci è una ricetta professionale della pizza al taglio e il risultato è straordinario, malgrado la semplicità dei vari passaggi. Provatela, ne rimarrete estasiati. Ecco la ricetta della Pizza Bonci.

Pizza Bonci: Ingredienti

  • 500 gFarina 0
  • 400 mlAcqua
  • 20 mlOlio extravergine d’oliva
  • 10 gSale
  • 3 gLievito di birra fresco
  • q.b.Semola di grano duro rimacinata (per la spianatoia)

Scelta degli ingredienti della Pizza Bonci

Per preparare la Pizza Bonci, vi consiglio di iniziare nel primo pomeriggio del giorno prima, in modo da completare la lievitazione della pizza per 24 ore (in frigorifero). La farina consigliata è la farina 0, possibilmente W270 – W330, ma potete utilizzare anche la classica farina per pizza oppure metà farina manitoba e metà farina 00, in base a quello che avete a casa.

Leggi anche: Come fare il pane in casa: Trucchi e consigli del panettiere per farlo perfetto. 

Se non avete il lievito di birra fresco, potete preparare l’impasto pizza Bonci anche con il lievito di birra secco (o disidratato): ne basteranno solo 2 grammi. L’acqua và bene fredda o a temperatura ambiente, non deve essere tiepida. Le dosi che vi ho lasciato sono per 1 teglia grande di pizza (40 x 30 cm) o 2 più piccole e servono ca. 3 persone (poi dipende quanto la farcite e da quanto mangiate). Se volete farne di più, basta raddoppiare le dosi.

Preparazione

Miscelate la farina con i granuli di lievito in una ciotola, incorporate l’acqua (temperatura ambiente), l’olio, amalgamate il tutto velocemente con un cucchiaio di legno senza lavorare l’impasto e fatelo riposare 10′.  Incorporate il sale e finite  di lavorare il composto, prima con il cucchiaio di legno, poi infarinatevi le mani e finite a mano, facendo almeno tre pieghe (vedi passo a passo).  L’impasto sarà molto morbido (deve esserlo!!).

Mettetelo in una  ciotola unta d’olio e fatelo riposare in frigorifero (nella parte dove si tengono le verdure) coperto, per un minimo di 18 ore  a un massimo di 24. Stendetelo direttamente in una teglia unta d’olio infarinandolo bene. Potete fare sia una pizza alta sia una bassa. Se volete farci una focaccia morbida genovese, prima di infornare fate riposare la pasta 10′ a temperatura ambiente (dopo averla disposta in teglia), poi ricopritela con una miscela di acqua e olio, (1 bicchiere, metà e metà) e sale fino o grosso.

Cuocete le pizze che preparerete in forno già caldo a 250° (o massima potenza), per circa 20-25′ (dipenderà anche dal tipo di copertura), disponendo una teglia per volta nel forno, prima nella parte più bassa, spostandola poi, a metà cottura nella parte più alta.

Leggi anche: Come avere una Lievitazione perfetta: Ecco il trucco della ciotola d’acqua per un impasto croccante e buonissimo 

Vuoi altre ricette super golose? continua a seguirci sui nostri profili  Su Facebook anche su INSTAGRAM 

Continua a leggere altre notizie su Piudonna.it e dal tuo cellulare su Facebook, Instagram e Google News.