Cucina

Pesto alla trapanese: il sugo buonissimo pronto in soli 15 minuti che si può conservare fino a 10 giorni. La ricetta tradizionale

Il pesto alla trapanese è un saporito e gustoso condimento della tradizione siciliana. La ricetta è facile e veloce: un mixer, 15 minuti e avrete fatto. Il pesto alla trapanese è un sugo sostanzioso e ricco di sapori tradizionali, sarà il condimento perfetto per una pasta veloce e deliziosa! Una ricetta siciliana nata per contaminazione genovese risalente a quando approdavano al porto di Trapani i mercanti genovesi insieme alle loro tradizioni, culturali e culinarie.

I mercanti fecero conoscere il pesto alla genovese agli abitanti di Trapani modificarono la ricetta originale aggiungendo i prodotti tipici della loro terra: aggiunsero mandorle e pomodori e aglio rosso, nacque così il pesto alla trapanese. Tradizionalmente, come per il pesto alla ligure, il pesto andrebbe fatto usando un mortaio ma per essere più veloci nel prepararlo utilizzeremo un Mixer. Sarà semplicissimo, avete 15 minuti di tempo? Bene, allora prepariamo insieme il gustosissimo pesto alla trapanese!

Pesto alla trapanese: Ingredienti e Preparazione

Ingredienti per 4-5 persone

  • 60g basilico
  • 50g pecorino grattato
  • 250g pomodori (ciliegia o perini)
  • 1 spicchio di aglio rosso
  • 60g mandorle
  • 3 cucchiai di olio evo
  • sale q.b.
  • pepe macinato fresco q.b.
  • sale fino q.b.

Pesto alla trapanese, Preparazione

Per preparare un ottimo pesto alla trapanese mettete sul fuoco due pentolini di acqua, nel frattempo lavate e asciugate le foglie di basilico e poi incidete i pomodori facendo una croce superficiale. Quando bolliranno buttate in una i pomodori e sbollentateli 5 minuti, nell’altro pentolino buttate le mandorle sbollentandole per circa 3 minuti. Scolate sia le mandorle che i pomodorini e lasciate freddare qualche minuto, sbucciate l’aglio e toglietegli l’anima riducendolo poi in pezzetti.

Leggi anche: Arancini alla catanese: Il trucco dello chef per farli perfetti e compatti in cottura. Ecco cosa aggiungere nella panatura 

Con le mani sbucciate le mandorle privandole della loro pellicina e mettetele nel mixer.Pelate i pomodori e fategli perdere sia il succo che i semini, metteteli insieme alle mandorle nel mixer. Quando saranno freddi sia i pomodori che le mandorle allora aggiungete anche le foglie di basilico, l’aglio e l’olio, mixate e infine anche il pecorino, il pepe e un pizzico di sale.

Dopo 25 secondi di mixer continuo interrompetevi per 1 minuto prima di ricominciare a mixare: se surriscaldate il pesto il calore cuocerà il basilico e il sapore sarà amarissimo! Mixate nuovamente fino ad arrivare ad una consistenza omogenea e liscia, il pesto alla trapanese è pronto!

Consigli per la conservazione e il condimento della pasta con il pesto alla trapanese

Per condire la pasta: scolate la pasta e conditela in una terrina, dovrete dosare circa 1 cucchiaio di pesto alla trapanese per 1 porzione di pasta (85g pasta). Conservazione: se avanza del pesto, mettetelo in un barattolo di vetro, pulite bene i bordi e poi ricopritelo con un dito di olio evo. Conservatelo in frigorifero per circa 10 giorni. All’occorrenza prelevatene la giusta quantità e condite la vostra pasta!

Leggi anche: Come avere una Lievitazione perfetta: Ecco il trucco della ciotola d’acqua per un impasto croccante e buonissimo 

Vuoi altre ricette super golose? continua a seguirci sui nostri profili  Su Facebook anche su INSTAGRAM