Donne Salute

Lavare frequentemente le mani: Ecco il trucco della banana per non rovinare pelle e unghie

Con la fine del lockdown e la nuova “normalità” cui bisogna abituarsi per riprendere in mano la propria quotidianità, lo stare chiusi in casa sembrerebbe ormai un ricordo. Tuttavia, non saranno di certo un ricordo tutte le attenzioni e accortezze che si dovranno avere per mantenere alta l’igiene personale e ridurre al minimo il contatto con il Covid-19, tra queste sicuramente un controllo delle mani.

Il lavaggio costante delle mani è e resterà una costante e, lasciando la propria casa per andare a lavoro o uscire, diventerà ancora più frequente. Non bisognerà mai dimenticarsi di lavare le mani in modo frequente e approfondito. Sì, ma la pelle? La pelle delle mani quanto ne sta risentendo?

Mani danneggiate dai disinfettanti: Tutti i rimedi naturali

Secca, alcune volte con piccole crepe, le unghie deboli e che si spezzano, polpastrelli duri e dorso delle mani “desertico”. Lavarsi le mani in modo molto frequente, con acqua calda e con prodotti chimici quali saponi e gel disinfettanti, espone la pelle delle mani ad uno stress eccessivo, seccandola e disidratandola. Prendersene cura diventa ancora di più una priorità, per non avere brutti fastidi e dolori.

LEGGI ANCHE—> Coronavirus, La spesa va tutta disinfettata? Ecco quali prodotti sono più pericolosi e quali no

Ciò che è assolutamente consigliato è utilizzare quotidianamente una crema mani, più volte durante il giorno, per prolungare l’idratazione. Tuttavia, esistono tanti rimedi naturali, impacchi e maschere, da fare a casa, un paio di volte alla settimana, che aiutano di certo a ristabilire la naturale idratazione della pelle. Ve li consigliamo di seguito, per avere mani belle, curate e sane nonostante i tanti saponi e disinfettanti.

Olio d’oliva – L’olio d’oliva è il prodotto naturale idratante per eccellenza. La sua altissima carica di lipidi permette di penetrare nelle cellule e ridare vigore alla pelle, compattandola e ricostituendola. Basta un cucchiaio di olio d’oliva nelle mani, sfregarle l’una contro l’altra e indossare dei guanti. Farlo alla sera è ottimale, perché permette alla pelle delle mani di assorbire tutta la notte i nutrienti dell’olio, anche grazie ai guanti, che non permettono la dispersione del prodotto.

LEGGI ANCHE—> Mantieni in salute i Polmoni, L’esperto rivela: “Questo alimento riduce la capacità respiratoria. Evitatelo”

Olio di mandorla – Stessa cosa dicasi per l’olio di mandorla, ancora più profumato e delicato. Ha un enorme effetto anti age e può essere utilizzato su tutto il corpo, anche dopo uno scrub al sale.

Miele – Il miele ha un potere molto emolliente e illuminante per la pelle. Meglio preferire quello morbido d’acacia o millefiori, ma che sia morbido e non granulato. Un impacco di un quarto d’ora un paio di volte alla settimana, aiuterà a ristabilire la naturale luminosità e idratazione della pelle.

Yogurt – Di sicuro non proprio semplice da fare, ma una volta a settimana può andar bene. Lo yogurt è ricco di proteine e grassi del latte, fa benissimo alle cellule, alla loro idratazione e compattezza. Una maschera mani super golosa, da poter mescolare con miele e da fare la sera, dedicandosi i proprio venti minuti di bellezza e relax.

Curarsi con i frutti: Avocado e banane per proteggere mani e unghie

Avocado – Il frutto esotico con i grassi buoni per eccellenza. Mescolatelo a un cucchiaio di olio o a un uovo e applicatelo per una ventina di minuti sulle mani per un effetto super wow, una pelle sana e morbida.

Banana – Una banana matura sarebbe l’ideale. La sua consistenza, insieme al potere idratante dell’olio d’oliva, contribuisce a tonificare la pelle e arricchirla di vitamine. Farà molto bene anche alle unghie rinforzandole se deboli. Ne basta anche una metà, l’altra la mangerete! Perché la bellezza parte da dentro.

Il consiglio per tutte le maschere è quello di massaggiarle sulle mani. Sfregate in maniera delicata una mano sull’altra con movimenti circolari e continui. Questo contribuirà a far assorbire il prodotto e fare una piccola azione esfoliante, eliminando le cellule morte e le pellicine in eccesso.

LEGGI ANCHE—> Creme antirughe: Solo queste tre marche funzionano per davvero, le altre sono bufale. Il test del Il Salvagente

Ti sono stati utili questi consigli? condividi l’articolo e continua a seguirci sui nostri profili  Su Facebook anche su INSTAGRAM 

Follow me on @mariagraziaceraso